banner fanner
logo user

Tormarancio VS Atletico Grifone

Seconda Categoria | 12a giornata


23/12/2018

Media

Highlights



Il Fiorini di via Costantino s’infiamma per l’ultima fatica del Tormarancio prima delle ferie natalizie. L’avversario designato per il dodicesimo turno è l’Atletico Grifone, squadra tecnica e veloce albergante in sesta posizione nel livellato Girone D, dominato proprio dai padroni di casa.

GARRA E RISPETTO - Bello vedere, in una Seconda Categoria tante volte vituperata dalle cronache riferite alle aggressioni verso arbitri o alle risse fuori dal rettangolo verde, un quantitativo così alto di “garra e rispetto”. I giocatori non tirano mai indietro la gamba, ci sono vari interventi dei sanitari delle due panchine, si susseguono le sostituzioni per noie fisiche, ma non vola un fiato nei confronti della direzione di gara, non c’è accenno d’antisportività tra i contendenti che, pur dandosele di santa ragione calcisticamente parlando, rispettano l’avversario e creano uno spettacolo agonistico piacevole anche per il pubblico, caldo ma ma isterico.

PRIMO ROUND GRIFONE - La sesta forza della classe si presenta in casa della forte capolista senza troppi retropensieri, impostando una partita gagliarda a contrasto e veloce sulle fasce, col Tormarancio che soffre un po’ punzecchiato ai fianchi, fino all’azione che genera il calcio di rigore che spacca a metà il primo tempo. Martella non è esattamente glaciale e calcia chiudendo gli occhi, la sfera sbatte sulle gambe di De Amicis (che carisma tra i pali) e finisce in rete. Il vantaggio ospite “sveglia” il Tormarancio, complice anche l’ingresso di Daniele Di Cuffa, che darà vita nella ripresa ad un autentico “one man show”.

DI CUFFA BASTA E AVANZA - Un collettivo granitico con un centrocampo solido e tecnico come quello del Tormarancio ha potuto beneficiare di due capolavori d’autore nel secondo tempo, tecnicamente parlando, da parte di un giocatore che nonostante il passare degli anni sa rifiorire di volta in volta. Di Cuffa inaugura la ripresa raccogliendo una precisa verticalizzazione da dietro e scagliandola al volo di sinistro in rete per l’1-1. La partita è intensa, a tratti vibrante nonostante le occasioni latitanti a causa di fasi difensive accorte e di un De Amicis in formato “l’area di rigore è territorio mio”. Serve un’altra magia di Di Cuffa, che trasforma una punizione a due in area per gamba tesa (altra finezza di una direzione di gara mai ipocrita e sempre “ascoltata” dai giocatori) in una pennellata alla Maradona (Napoli-Juve 1987/1988) che si insacca nel “sette” a dieci minuti dal gong.

Terminerà così, con la capolista a raccogliersi in abbraccio attorno al suo totem, che ha fatto brillare anche i compagni in una mattinata che s’annunciava difficile per via delle assenze e del modulo da ridisegnare. Un buon Atletico Grifone, dal canto suo, prosegue nel percorso di crescita e consapevolezza, sapendo bene che non tutte le giornate dovranno incrociare le lame con un Di Cuffa del genere.

Carlo Bellotti
In Evidenza
Tormarancio VS SS Vittoria Roma
Highlights
30/01/2019
Seconda Categoria | Rec. 8a giornata
Real Rocca di Papa VS Novauto
Highlights
13/01/2019
Prima Categoria | 14a giornata
Novauto VS Valle Martella
Highlights
06/01/2019
Prima Categoria | 13a giornata
Indomita Pomezia VS Vivace Furlani
Highlights
23/12/2018
Prima Categoria | 12a giornata
Semprevisa VS Novauto
Highlights
23/12/2018
Prima Categoria | 12a giornata
W3 Roma Team VS Real Testaccio
Highlights
23/12/2018
Prima Categoria | 12a giornata
Luiss VS Atletico Morena
Highlights
23/12/2018
Promozione | 16a giornata
Tormarancio VS Atletico Grifone
Highlights
23/12/2018
Seconda Categoria | 12a giornata
Trastevere VS Flaminia
Highlights
16/12/2018
Serie D | 17a giornata
Città di Pomezia VS Indomita Pomezia
Highlights
16/12/2018
Prima Categoria | 11a giornata
Sorianese VS Tarquinia Calcio
Highlights
16/12/2018
Seconda Categoria | 11a giornata
Atletico Novauto VS Scalambra Serrone
Highlights
16/12/2018
Prima Categoria | 11a giornata